SITO IN MANUTENZIONE restyling in corso

venerdì 8 maggio 2009

Morgan al Poli


Dopo Elio (e le storie tese) al Politecnico di Torino arriva anche Morgan (Marco Castoldi) per una conversazione su "Musica e Architettura" cui sono riuscito ad assistere. A sgamo.
Dopo due ore di lezione in cui il bravo Morgan si è dovuto subire i difetti tecnici del Politecnico (microfoni, lavagne, gessetti ribelli,tende e proiettori), i tesisti, il "furto dell'hardware",la sete placata da Red Bull e thè alla pesca (preso alle macchinette),citazioni su di lui, discorsi Morgancenrici, innumerevoli slide (sciagura dei docenti universitari del XXI secolo) e un paio di "bacchettate" dalla Prof,...si è dovuto subire pure la consegna (sempre più a sgamo, come piace a m.e.) della sua caricatura, disegnata (a sgamo) l'ora prima.
bhè.. che c'è da aggiungere? un grande artista (Morgan) costretto a inventarsi una risposta alla domanda "Cos'hanno in comune musica e architettura?"..girandoci intorno..rispondendo in vari modi. Alcune belle intuizioni, bei ragionamenti. Ma i momenti più alti son stati raggiunti nel suo intervento sulle proiezioni finali, nel discorso sui suoni, e soprattutto dall'apertura della lattina della Red Bull...che purtroppo a fine lezione gli è stata offerta già aperta. Peccato anche per gli studenti che hanno assistito non poter esser coinvolti porgendo alcune domande (cosa che sarebbe stata gradevole visti i molti fan presenti)."Ricordatevi che questa è una lezione universitaria!" ha detto la professoressa prima dell'arrivo dell'ospite, e infatti han fatto di tutto per renderla barbosa come una lezione vera. Fortunatamente Castoldi che non è più studente da un pezzo ha salvato il tutto.



A lato vi ho caricato l'articolo de "La Stampa". Potete notare la mia indispensabile presenza con tanto di cartellina dei disegni. Vi segnalo però in primo piano sul tavolo accanto allospite la tavola che alcuni studenti han fatto dove è rappresentata la casa di morgan da loro immaginata.
Related Posts with Thumbnails